La casa digitale del lettore

Lo spazio digitale rappresenta oggi un reale ambiente di vita, anche e soprattutto per i giovani lettori.

La Casa digitale del lettore (https://casadellettore.biblioteche.mn.it/) è un vero e proprio social network, creato e amministrato dalle biblioteche pubbliche mantovane, che nasce per dare voce diretta alle esperienze di lettura ed alle istanze di socialità culturale dei giovani.

La finalità naturale del progetto è la creazione di una comunità attiva e dialogante di giovani lettori, che superi i confini dei singoli contesti scolastici per diventare una libera piazza virtuale di scambio e confronto tra coetanei, priva della dimensione alienante e passiva spesso associata all’esperienza dei social network globali.

Tra le infinite nicchie che il web produce, la Casa del lettore può rappresentare lo spazio identitario dei giovani lettori delle scuole del territorio e non solo. In linea con questa premessa, la piattaforma può rappresentare in piena continuità lo strumento digitale di supporto e condivisione di altri progetti scolastici (e non solo) legati alla lettura.

Perché la casa digitale del lettore

La Casa del lettore nasce dal profondo del lockdown, quando le biblioteche vennero chiuse senza appello per più di tre mesi nell’inverno del 2020. Nessuno di noi era preparato, la vita della biblioteca era sempre stata DENTRO la biblioteca. Così non poteva più essere, nessuno poteva più uscire di casa, noi bibliotecari come tutti. Ci inventammo mille modi per mantenere viva l’esperienza della lettura e della biblioteca senza che nessuno potesse più materialmente accedere ad una biblioteca.

Ci siamo resi conto solo allora di come lo spazio della biblioteca sia un bisogno di un paese, di una città, di una scuola, e quando viene a mancare c’è un vuoto grande. Dopo lo spaesamento delle prime settimane, i gruppi di lettura hanno ripreso ad incontrarsi online; abbiamo cominciato ad incontrare a distanza gli autori; ci siamo inventati (bibliotecari, volontari, insegnanti, semplici lettori) mille modi per continuare a “fare biblioteca”: abbiamo acquisito la consapevolezza di come lo spazio digitale potesse arricchire l’esperienza della biblioteca. Purtroppo quasi tutti i materiali prodotti in quel periodo sono andati dispersi nell’oceano dei social network generalisti, perché non avevamo ancora una casa che li potesse ospitare, testimoniare, mantenerli vivi e sempre fruibili. Da qui la Casa digitale del lettore.

  • I libri letti dai nostri gruppi di lettura – Marzo 2024

    I libri letti dai nostri gruppi di lettura – Marzo 2024

    Geometricamente parlando, la lettura è un cerchio. E non solo perché è piena, avvolgente, rotonda e – diciamolo! – a suo modo perfetta, ma perché ha tante persone che le […]


  • Alla Biblioteca Baratta il nuovo Informagiovani di Mantova

    Alla Biblioteca Baratta il nuovo Informagiovani di Mantova

    Martedì 16 aprile, alle 17, la città di Mantova festeggia l’apertura dell’Informagiovani. L’inaugurazione si terrà presso la Biblioteca Gino Baratta, in corso Garibaldi 88, con l’evento “Emozioni di carta: live-illustration […]


  • La Biblioteca di Read More. Il nono appuntamento

    La Biblioteca di Read More. Il nono appuntamento

    Lo scorso giovedì 7 marzo si è tenuto il nono incontro di La biblioteca di Read more, il percorso di formazione online rivolto a insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, […]


  • La Biblioteca di Read More. L’ottavo appuntamento

    La Biblioteca di Read More. L’ottavo appuntamento

    Lo scorso giovedì 22 febbraio si è tenuto l’ottavo incontro di La biblioteca di Read more, il percorso di formazione online rivolto a insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, bibliotecari/e […]


  • Le Casette della Lettura

    Le Casette della Lettura

    Un nuovo capitolo culturale nasce a Gonzaga: le Casette della Lettura costruite dai ragazzi Scout. Frutto della collaborazione tra il Gruppo Scout AGESCI Gonzaga 1 e la Biblioteca Comunale “F. […]


  • “Non possiamo scegliere da dove arriviamo, ma possiamo scegliere dove andare da lì in poi” : RETI DI BIBLIOTECHE, ESPERIENZE DI LETTURA

    “Non possiamo scegliere da dove arriviamo, ma possiamo scegliere dove andare da lì in poi” : RETI DI BIBLIOTECHE, ESPERIENZE DI LETTURA

    CHE COSA SIAMO E FACCIAMO OGGI: UNO SGUARDO D’INSIEME ALL’ORIZZONTE DEGLI EVENTI, ANDANDO A RITROSO L’ACQUISTO COORDINATO GIOVANILE Le Biblioteche della Rete Bibliotecaria Mantovana praticano il coordinamento dell’acquisto librario per […]


  • Incontri con gli autori ad Asola

    Incontri con gli autori ad Asola

    L’amministrazione comunale di Asola, in collaborazione con la Rete Bibliotecaria Mantovana e il gruppo di lettura “Metti una sera un libro…”, è lieta di invitarvi a due importanti incontri con […]


  • Diario del tempo

    Diario del tempo

    Laura è una donna di quarant’anni, che ha due figli piccoli e un marito che lavora lontano. Ha una casa da gestire e tantissimo tempo a disposizione ma è ne […]


  • Come una sirena

    Come una sirena

    “Come una sirena” è la biografia di Hans Christian Andersen. Il racconto di una vita, quindi, che ha molto in comune con la storia della Sirenetta ed è la chiave […]


  • Piano di gestione delle raccolte – 1. Laboratorio

    Piano di gestione delle raccolte – 1. Laboratorio

    Dal genio creativo di Davide Bassi, un gioco di ruolo a cura della Rete Bibliotecaria Mantovana rivolto ai bibliotecari per la creazione di un Piano di gestione delle raccolte Introduzione […]


Tecnicamente, la Casa del lettore è sviluppata su una piattaforma WordPress, distinta ma fortemente connessa al sito delle biblioteche mantovane, integrata dal plugin social “BuddyPress”, che le conferisce le seguenti possibilità:

  • creare e gestire in modo libero gruppi di utenti. In questi gruppi si può chattare, creare post, commentare, postare link ad altre risorse esterne, condividere notizie bibliografiche del catalogo. Gli utenti possono scegliere di quali gruppi fare parte e ricevere notifiche via mail (gruppi per i principali progetti o per interesse in cui poter dialogare anche con i bibliotecari);
  • fare live streaming degli eventi (incontri con autori, videoletture, etc.);
  • gestire archivi per categorie dei materiali audiovisivi prodotti (incontri con autori, videoletture, tutorial, etc.);
  • implementare una homepage della community dinamica sul modello blog dove i redattori pubblicano notizie;

Utilizzando la piattaforma come semplice utente, è possibile sin da ora:

  • partecipare alla vita di uno o più gruppi di lettura giovanili;
  • creare o partecipare a gruppi di lettura scolastici;
  • creare o partecipare a gruppi di interesse vari (sappiamo che ogni lettore può avere molte forme: amare il giallo, e insieme le biografie storiche o sportive, il romanzo americano o le saghe fantasy, e insieme essere interessato ai manga… );
  • pubblicare messaggi o contenuti multimediali in bacheca che tutti gli iscritti vedranno e potranno apprezzare, commentare e condividere;
  • seguire in streaming gli eventi: gli incontri con gli autori, le presentazioni delle novità editoriali, le letture, i reading, le conferenze, i corsi di formazione, i podcast;
  • consultare l’archivio multimediale di tutti gli eventi;
  • interagire con tutti i contenuti dell’area blog.

Le possibilità di cui dispongono i redattori, com’è logico, sono ben maggiori.

I redattori sono, di fatto, i content creator della Casa digitale e possono:

  • creare contenuti di qualsiasi tipo (video, podcast, testi, foto) e pubblicarli sul blog e nei gruppi della Casa digitale;
  • organizzare, con il proprio gruppo, eventi da trasmettere in diretta streaming (es. interviste, bookblogging, videoletture, etc.).
  • seguire in streaming gli eventi: gli incontri con gli autori, le presentazioni delle novità editoriali, le letture, i reading, le conferenze, i corsi di formazione, i podcast;
  • consultare l’archivio multimediale di tutti gli eventi;
  • interagire con tutti i contenuti dell’area blog.

Alcune categorie di contenuti

https://casadellettore.biblioteche.mn.it/2023/02/28/progetto-agenda-2030/

La Casa digitale, di fatto, si qualifica come il portale di Rete bibliotecaria mantovana indirizzato al pubblico dei giovani e degli studenti, caratterizzato da una forte vocazione “social”, ovvero partecipativa: i ragazzi che entreranno a far parte della “redazione digitale” sperimenteranno in prima persona un utilizzo “virtuoso” e creativo dei social media, assecondando e condividendo i propri interessi culturali, in sinergia con la rete delle biblioteche sia scolastiche che pubbliche comunali, cimentandosi al contempo nel ruolo, oggi fondamentale per qualsiasi azienda o ente, di “content creator” per il web.

La Casa del lettore è una delle azioni del progetto I 6 gradi della lettura di Rete bibliotecaria mantovana, finanziato da Fondazione Cariplo.